Madeleine e il Dio Artista…e l’Acquamarina

Una delle cose che più ama Madeleine è l’arte. Perdersi in un dipinto di Kandinsky, ascoltarne il rumore, ovvero la musica. Sentire le pennellate di Van Gogh che attraversano i pensieri, le parole, le sensazioni.

Ogni volta che guarda il cielo Madeleine vede una mano, di un pittore perfetto che disegna le nuvole del cielo. Che marca i tratti di Macchia Mediterranea sul terreno brullo di Sicilia.

A volte un mondo immaginario, ma fatato, è vitale e indispensabile per Madeleine, che tiene nel cassetto quell’ultima cosa da fare per liberarsi dal passato.

L’amore per la vita, la vitalità, i sogni nel cassetto. Ogni cosa appare diversa da come Dio l’ha disegnata.

Dio parla attraverso i colori, attraverso la luce dei cristalli.
Madeleine ha un pendente, in cui è incastonata l’acquamarina, il a cui i marinai affidavano la propria pesca, madeleine ne è tranquillizzata, e vede il suo castello fatato dentro l’acquamarina.

A Madeleine serve un quarzo Fumè, che la aiuti ad inquadrare meglio le sue sensazioni…chissà da dove arriverà. Chissà chi glielo darà in dono…

 

Buon giorno, mondo

 

C’è una perfezione nel mondo, assoluta, così come c’è dentro di noi. Non si bussa alle porte, si aprono da sole se l’energia che si è impegnata è quella che poi permette il raccolto!

 

 

 

 

Madeleine sente un uccellino cinguettare per il rumoore di passi sulle scale.

Madeleine è nel suo mondo, nel suo nido.

Un’autoclave interrompe il paradiso e il rumore del mare in lontananza ricompone i pezzi di un puzzle mai terminato.

Il cigolio delle ruote di una vecchia Fiat 500, un padre non ancora vecchio e un cane che abbaia.

C’è un mondo dentro madeleine che aspetta solo di far esplodere il suo Etna, che aspetta di lanciare una quasi 40enne indaco, e vienee un pò da ridere, e forse anche da piangere di nostalgia per un figlio che ora manca….

Indaco, un colore dai mille volti, dalle mille facce.

Madeleine è Zen. Come l’Etna.

Peccato che quando si altera…sono  bip e bip.

Image

Caro omino della findomestic…

Cara findomestic, ci conosciamo ormai da tanto tempo.

Il primo finanziamendo nel 1999 quando ancora c’erano i milioni..e i soldi da spendere sembravano sempre tanti.

10000 PER UN’ALFA 145 USATA.

Se non ci fossi stata tu a soccormi (e a prenderti quasi 2000 di lire di interessi) avrei comprato un pandino.

Ma tant’è…ce l’abbiamo fatta, e mai una rata non pagata. MAI.

Poi è arrivata la Tv al Plasma. E grazie.

Poi sono cominciati i guai.

Il lavoro da libero professionista, e nonostante un reddito medio alto, hai detto di no.

Ma non tutti i mali vengono per nuocere, e allora abbiam preso l’ALFA 156, che come tutti gli anziani ha ancora molto da dire e sa farsi valere. 2500 euro.

Poi mi spieghi così però io come faccio a mettere qualcosa da parte se mi serve il dentista. E cazzo, mi serve.

Lunedì, siamo tornati da te. Per i mobili. Un prestito personale miserrimo di 3000 euro.

Siamo tornati come socio amministratore di un’azienda.

Con  stipendio medio alto.

Però rispondi che non abbiamo continuità.

Ma te li vedi i telegiornali, omino della findomestic???????

Tutti ordinano flessibilità, dicono che siamo ciusi, ma a mia, pirsonalmente, l’unichi ciusi mi parete voialtri.

Mi hai detto “nossignore”.

E stronza io i soldi ce li avevo per prenderli, solo che nella vita le cose non si sanno mai.

Ero io che ti regalavo 500 euro di interessi.

Eri tu he ne avevi un vantaggio, perchè se non sono l’ottimo pagatore io, allora spiegami chi lo è.

Io al limite non mangio, ma le rate le ho sempre pagate. Puntualmente.

Ho una mastercard. (la mia banca crede allora che io possa coprire?? di questi tempi non è cosa facile avere la carta di credito).

Ho fatto 3 traslochi in 3 anni e ancora non sono arrivata a chiedere l’elemosina.

Ok, le difficoltà non mancano. Ma tu, omino della findomestic, dormi su un cuscino di piume dell’oca dalle uova d’oro?-

Insomma findomestic, io il finanziamento lo ottenni da Agos.

E tu hai perso un cliente buon pagatore, perchè se i soldi li dai solo a chi ce li ha non hai nessuna funzione nella società. Chi ce li ha non li chiede,li spende.

Ok Findomestic, sei solo una voce da cancellare in una giornata nera.

L’autra è u dentista…ma il discorso è lungo, e poco resistente come i miei denti.

Buon giorno 🙂